+39 0578 754025
Il Dopolavoro La Foce resterà chiuso per la stagione invernale
e riaprirà il 26 marzo 2019.
Arrivederci in primavera!
Per info e eventi scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Benvenuti al
Dopolavoro La Foce

Il Dopolavoro fu edificato nel 1939 come luogo di incontro per gli operai agricoli dell'azienda di La Foce. Danze e spettacoli teatrali venivano allestiti sul piccolo palcoscenico, si proiettavano film e documentari di guerra e la gente veniva anche da molto lontano per bere un bicchiere di vino e giocare a bocce all'ombra dei tigli. Oggi il Dopolavoro, nuovamente di proprietà della famiglia Origo e gestito da Asia Chirdo, riapre come bar - ristorante in cui si mangiano i piatti della tradizione toscana, conditi con l’olio extra-vergine di oliva prodotto dall'azienda di La Foce. Il ristorante ha anche il suo orto, situato proprio di fronte, che garantisce assoluta freschezza e qualità dei prodotti. Un sentiero collega il ristorante con il celebre giardino di La Foce, visitabile nei giorni di mercoledì, sabato e domenica (info orari - www.lafoce.com)

Il ristorante

La nostra cucina ha regole semplici: tradizione toscana e stagionalità.

Viviamo in un territorio gastronomicamente ricco dove i nostri fornitori portano avanti con amore e cura le tradizioni del territorio. Per questo motivo reperiamo la maggior parte degli ingredienti da produttori, agricoltori e allevatori della zona.

Durante le stagioni più generose il nostro Orto di pertinenza ci regala verdure fresche che troverete nei piatti speciali di giornata.

Bar

Il bar del Dopolavoro offre proposte diverse per ogni momento della giornata: dalla classica colazione italiana con torte e croissant a quella più completa con succhi di frutta biologici, uova e toast, all’aperitivo con taglieri, vini in mescita, cocktails e birre artigianali. Abbiamo conservato la tradizionale merenda con il bico, una focaccia casereccia cotta in testi di ghisa e farcita al momento al banco a base di ingredienti tradizionali come salumi e formaggi o rivisitata in chiave più moderna con ricette nuove per ogni stagione.
Il Bar del Dopolavoro La Foce

Il Bar del Dopolavoro La Foce

Asia Chirdo

Asia Chirdo

Il Bar del Dopolavoro La Foce

Il Bar del Dopolavoro La Foce

Il bico

Il bico

Press & News

New York Times - Pasta Dreams and Flying Machines: Our Tuscan Adventure

New York Times - Pasta Dreams and Flying Machines: Our Tuscan Adventure

Last year, we had some leftover airline credit on Norwegian Airlines. On the day it was set to expire, in a panic, I asked my 4-year-old son, Holt, where we should go.

“I love pasta!” he said. “But not with red sauce.”

In retrospect, perhaps I should not have organized an entire trip around trying to prove to my 4-year-old that he did, in fact, like pasta al pomodoro;

Read more

Toscana, nella tenuta nobiliare rinasce il vecchio Dopolavoro: ristoro semplice in un luogo incantato

Toscana, nella tenuta nobiliare rinasce il vecchio Dopolavoro: ristoro semplice in un luogo incantato

Lo scenario è da cartolina con i calanchi che si alternano ai campi coltivati a grano e quella strada che si inerpica a serpentina sulla collinatra due filari di cipressi, che tanto sfondo ha fatto a chi cerca di cogliere un pezzo autentico di Toscana, immortalarlo e proporlo all'attenzione del mondo.

Read more

Dopolavoro La Foce perché nella doc Orcia si mangia meglio

Dopolavoro La Foce perché nella doc Orcia si mangia meglio

La storia comincia nel 1924 quando i Marchesi Antonio e Iris Origo acquistano l’azienda agricola La Foce in Val d’Orcia con il castello trecentesco e la villa in cui fanno realizzare un parco spettacolare dall’architetto inglese Cecil Pinsent (1927-39). Il territorio è poverissimo e gli Origo sognano di migliorare la situazione agricola e le condizioni di vita dei contadini.

Read more